Diventare interior designer Denise Giglio

Denise Giglio, alias Maiden All My Banality, è un’interior designer e creativa a tutto tondo. Denise è italiana, ma vive in Olanda da diverso tempo.

Quando ci siamo conosciute sono rimasta molto colpita dal suo lavoro, dal suo stile molto personale e dalla sua voglia di scovare la bellezza in piccoli dettagli. Mi ha contattata per parlare del suo nuovo sito web, ma dopo qualche minuto ci siamo ritrovate a raccontarci le nostre esperienze, e a scambiarci ottimi consigli.

Ho pensato subito che Denise sarebbe stata una “Creativa in fiore” perfetta. Ecco cosa ci siamo dette:

  • Ciao Denise e grazie per il tempo che dedichi a questa intervista. Ci racconti chi sei e di cosa ti occupi?

    Ciao, grazie a te di avermi pensato per quest’intervista 🙂

    Mi chiamo Denise ma tutti mi chiamano Den, mi occupo di design, ma “non il solito design”: mi occupo di capire le persone e le loro esigenze, una specie di “psicologo “. Da qualche tempo mi diverto anche a creare dei gioielli personalizzati. Mi sono diplomata allo IED di Torino come Interior Designer, ma ho sempre amato questo lavoro, creare ambienti all’interno di piccoli spazi. Sin da ragazzina mi divertivo a curiosare nelle finestre delle case e ad indovinare gli stili delle persone che ci vivevano all’interno. Una ficcanaso!

  • Descrivi la giornata tipo di una interior designer.

    Credo che la cosa più importante sia cercare di non distrarsi, cosa impossibile per me, ahahaha!!! Ho sempre desiderato lavorare da casa, ma non avrei mai pensato che qualsiasi cosa possa distrarti così facilmente.

    Mi piace organizzare la mia giornata (non troppo) ma non sono ossessionata dall’agenda! Mi piace sapere che ogni giorno ho qualcosa da fare di specifico.

    In questo lato qui sono molto artista, perchè ci sono giorni che non tocco il computer anche se ho mole di lavoro da svolgere, ma voglia e creatività sono a zero, quindi rimando al giorno dopo. Ahimè!

  • Il tuo è un lavoro molto affascinante. Cosa diresti che ti distingue da altri professionisti del settore?

    Bhe il mio lavoro è molto personale, di conseguenza il giudizio. Credo che l’amore e la sensibilità siano una cosa fondamentale in questo tipo di lavoro, a volte si tende a seguire lo stile la massa e di conseguenza copiarsi l’uno con l’altro senza trovare davvero una propria personalità, chi siamo noi prima di tutto. Per questo ho chiamato  la mia pagina “All My Banality” perchè credo che tutto nasca da una piccola banalità, come un colore che ci ha ispirato, una sedia o un quadro. Cerco di fare sempre l’opposto, di trovare la vera essenza di un oggetto o di un ambiente.

  • Cominciare da zero un’attività come la tua richiede molto impegno e determinazione. Ci racconti come hai iniziato?

    Si. Ci ho messo  parecchi anni a credere in me stessa, ho sempre temporeggiato, finchè un giorno in modo naturale è arrivato quel momento che aspettavo da tempo. Ho sempre desiderato fare design, ma non ero a favore degli stage, delle “ sottomissioni” si può dire?? (Si, si può dire) 🙂 ho avuto diverse esperienze che non mi hanno lasciato un bel ricordo, di solito ti devono insegnare, devi “FARE ESPERIENZA” lo dice la parola, invece mi demoralizzavo  sempre di più, utilizzavano le mie idee senza darmi un minimo di riconoscimento. Tanto che mi ero promessa di tornare a fare il mio lavoro, cioè la designer, solo quando sarei stata davvero pronta per conto mio, e che avrei fatto la cameriera o qualsiasi altro lavoro invece di essere sfruttata, e così è stato. 

  • La creatività è parte fondamentale del tuo lavoro, dove trovi l’ispirazione giusta per ogni progetto?

    Dipende. Io principalmente dalle persone stesse, in questo caso dal loro passato e il loro presente. Il loro stile, gusti e cerco di combinare tutto questo. Questa è la parte più bella del mio lavoro, quando si rivedono in pieno nel loro ambienti, per questo io gli creo un percorso da seguire, un ambiente dove loro diventano i protagonisti e dove possono sperimentare, spostare i loro mobili, un ambiente da vivere, non da osservare ed essere osservato, non so se mi sono spiegata, ahahaha! Voglio che vivano la loro casa, e non che sia una vetrina, ecco.

  • Ci racconti come è nato il tuo logo?

    Allora il mio logo… bhe diciamo che ho sempre avuto un logo, inizialmente avevo un piccolo blog che avevo chiamato “All my banality”, poi all’università una mia cara amica ha iniziato a chiamarmi Den, per abbreviare Denise. Mi è piaciuto da subito, era immediato e mai nessuno prima mi aveva dato un diminutivo. Ho creato un logo molto semplice, una specie di firma Den_ biographical designer, ma era un pò troppo professionale e anonimo, allora in quest’ultimo periodo quando la mia mente si stava decidendo di aprire la Partita IVA, dal nulla è uscito MAIDEN, il cui significato è ragazza, fanciulla, vergine. Una piccola realtà che mi sono creata di una ragazza a cui piace tenere a mente la sua “ banalità”, come un ambiente che non vuole abbandonare. Ho pensato che questo era un logo forte per quello che volevo fare, non troppo serio, ma che avesse un forte significato.

  • Secondo la tua esperienza quanto è importante curare l’immagine e lo stile comunicativo del proprio brand (logo, sito web, copy…)?

    Moltissimo! Continuo a ringraziare l’università, lo IED, che mi ha dato un pacchetto completo. Mi sono sempre creata tutto da sola: logo, immagini comunicative, anche se devo ammettere che ora ho bisogno (per questo ho cercato il tuo aiuto 🙂 ) di un professionista per quanto riguarda un sito web. A parte il tempo, ma anche il lavoro che c’è dietro, mi manca una linea guida, e diciamocelo diamo a Cesare ciò che è di Cesare, io sono una designer non una web designer… non sono capace!

  • Un consiglio che avresti voluto ricevere quando eri soltanto all’inizio della tua attività

    Sicuramente di essere più sicura di me stessa, ma posso dire di essere ancora all’inizio, quindi sono tutta orecchie: sono ancora in tempo ad ascoltare qualsiasi consiglio.

Se vuoi dare un’occhiata al profilo di Denise la trovi come maiden_allmybanality su Instagram.

web designer freelance Valentina Cascio Siti Web & Grafica per piccole imprenditrici e freelance

Ciao e benvenuto, io sono Valentina e questo è il blog del mio studio grafico Intuitive Design. Qui troverai post dedicati al web design, al branding, al visual design, ma anche consigli e riflessioni sulla vita da freelance e da creativa.

Condivido la mia esperienza, e spero che lo troverai utile. Grazie per essere qui!

Mi trovi anche qui

Non perderti le novità

Ricevi i contenuti gratuiti e le ultime novità dal blog

LAVORA CON ME

Parlami del tuo brand

Ultime da Instagram

IN REGALO: codice sconto del 10% valido su tutti i pacchetti! ISCRIVITI SUBITO